giovedì 13 novembre 2008

La storia compressa

a cura di Renzo Piangi e Sindro Fontanelli




Ciao, mi chiamo ******.
Da piccolo ero di sinistra, estrema sinistra, dirigevo addirittura un famoso giornale, di sinistra.
Poi iniziai a cambiare compagnie, e decisi che mi piaceva la guerra.
Tutti iniziarono a odiarmi.
Tornai dal campo di battaglia con qualche medaglia, e feci un programma politico.
Ero sempre di estrema sinistra, laico e anticlericale, però eravamo in pochi.
C'era gente che poteva venire con noi, però la pensava in altro modo.
Da quel giorno anche io la pensai in altro modo, mi avevano convinto.
Iniziai a picchiare e a picchiarmi con altra gente, a vestirmi di nero.
Feci pure una magia:partecipai ad una marcia a cui non partecipai.
Poi presi il potere.
Non ero proprio despota, però dopo si.
Ero anticlericale, però dopo no.
Odiavo i tedeschi perchè ai tempo in cui erano merdacce troglodite dove stavo io con la mia gente regnava l'aquilona imperiale, però poi non gli odiai più.
Gli inglesi erano cattivi, ma poi non più, gli americani pure, idem i giudei.
Erano tutti cattivi insomma, ma poi non più(o viceversa).
A parte i rossi, quelli sono sempre stati stronzi.
Feci pure qualcosa di buono, mi pare.
Poi un gran consiglio mi tolse il potere.
Gli amici tedeschi mi abbandonarono, così come gli italiani che mi seguivano.
Mi impiccarono pure, i maledetti.
Mi buttarono fuori da tutto.
Però mantenni l'onore, e non tradii le mie idee.
Mi rompevo le palle però, ero sempre fuori da tutto.
Allora cambiai compagnie, e decisi che non mi piaceva più l'antiatlantismo...(torna alla riga tre e rinizia...).
-----------------------------------------------------------------------------------
Ciao, sono ******.
Sono di sinistra e sempre lo sarò.
Qualche volta sono estremista(e faccio il moralista), qualche volta socialista(e rubo), però mi odio a morte quando lo sono, qualche volta sono progressista(faccio il moralista e rubo).
Diciamo che oggi sono un po' tutto, a parte estremista, mi fa vergogna.
Alcuni lo sono ancora, ma io non puzzo e mi vesto bene.
Odio i dogmatismi, li ho sempre odiati, e le ideologie sono solo la giustificazione per il potere.
Se qualcuno prova a toccare la mia ideologia e cambiare di una virgola Marx, lo pesto a sangue.
Seguii Lenin, poi Stalin, poi Mao.
Era tutti belli.
Stalin era il più bello di tutti, poi un signore disse che non era vero allora non fu più vero, era uno stronzo.
Non il signore eh, Stalin.
Oddio un po' anche quell'altro signore, ma lo dissi anni dopo.
Anche Mao poi diventò stronzo, ma lui di meno.
Lenin no, non si tocca.
Conserviamo ancora il suo cervello, è bellissimo.
Qualcuno mi disse poi che tutti i comunisti arrivati al potere erano degli stronzi.
Non me n'ero accorto.
Sapete perchè?
Perchè in verità loro non applicavano il vero comunismo.
Facile!
Poi qualcuno mi disse che un tempo li esaltavo perchè per la prima volta quei signori avevano applicato il socialismo reale.
Ma non lo devono mica dire a me.
Mica sono comunista io.
Ormai sono diventato progressista, laburista, democratico.
Infatti vorrei ricordare che oggi sono grande amico di Israele, questa chefia ce l'ho solo perchè ieri ero con i miei amici della resistenza palestinese.
Noi col comunismo non c'entriamo niente, anche se abbiamo ancora i vecchi giornali di partito e veneriamo Gramsci.
Mica sono incoerente io.



venerdì 24 ottobre 2008

domenica 19 ottobre 2008

L'opinione di Castruccio:Facebook



Inauguro oggi una nuova rubrica, attenzione che è complessa:parlo di una cosa a caso.

Originale eh?

Buona lettura.


Parliamo di una meravigliosa invenzione.
Facebook.
Lo odio.
Ce l'hanno tutti, e tutti ne sono drogati...
Mi ci sono iscritto pure io pur odiandolo...così come odio Travian ma mi ci sono iscritto due volte,
così come odio i Francesi ma non li ho ancora uccisi.
Sono le incongruenze della vita di ognuno.
Dicevo di facebook...a parte che ci ho messo giorni a capire che cosa fosse sto "faccialibro" nominato in un sacco di commenti, come se fosse un atavico simulacro di potenza...
Invece era solo sto cazzo di network.
Scopi principali di questa roba:farsi i cacchi degli altri, giochini stupidi che però ti causano dipendenza, commentare solo per il gusto di farlo, e soprattutto iscriversi a dei gruppi di una inutilità agghiacciante.
Lascio stare i gruppi per cause umanitarie, di cui mediamente ti arrivano 34 richieste al giorno per supportare la causa..."io sto con Saviano",
"contro la pena di morte", "io odio Berlusconi" ecc...

Ecco una serie di gruppi, o "cose di cui sei fan"(in verità la differenza è inesistente, ma fa figo la diversificazione), che troviamo su faccialibro:

-gruppo "quelli che vanno ai free drink all'alta marea e tornano a 4 zampe";
-gruppo "Si incazzano perche' la FGIC vanno a cena in ristorante con i nostri soldi";
-gruppo "Se non c'e perfetta tranquillità non riesco a farla...";
-gruppo "Quelli che mettono "Non al computer" su msn, ma in realtà sono in Linea!";
-gruppo "Quelli che "Esco però faccio presto e non bevo" e tornano alle 6 a gattoni!";
-gruppo "Quelli che alle feste Erasmus non si sono ubriacati ma lo faranno presto";


Eh già, non potremmo mai fare a meno nella vita di lottare per certe cause...cose di cui l'umanità non può fare a meno...ma proseguiamo con il meglio del meglio...



-gruppo "NON POSSO PISCIARE SENNO MI ESCE LO STRONZO";
-gruppo "La RITMO aveva un odore tutto suo e particolare...che causava GANA MALA!";
-gruppo "OH SCEMOA.. CHE CAZZ MI OFFRI UN MOJITO SU FACE BOOK!!!";
-gruppo "Quelli che il Puccini di via puccini è meglio del puccini beach";


E soprattutto...ci tengo particolarmente...gruppo "Il gruppo di quelli nati tra il 1980 e il 1989"...
Pensate che ne parlavo ieri, ma ero convinto di essermelo inventato, invece lo avevo visto davvero...
Ma cosa cazzo vuol dire???
E perchè non 1981-88?o 1979-1987?
Bontà loro, il gruppo è messo nel tipo "Svago - Affermazioni bizzarre"...affermazione bizzarra è un notevole eufemismo credo.

Nella scia di tutto ciò, ecco una serie di gruppi che mi preparo a creare(si, come no):

-gruppo "Attentiamo alla vita di Saviano";
-gruppo "Salviamo il paguro delle Antille Olandesi dall'attacco dei tupamaros cambogiani di origine Swaili";
-gruppo "Nati tra il 4 gennaio 1982 e il 7 giugno del 1991";
-gruppo "A me mi fa male quando mi picchiano";


Per adeguarmi a questo meraviglioso network che sta scalando le classifiche di popolarità, ho deciso di inserire un gruppo in questo blog:il gruppo

"FACEBOOK VAFFANCULO"




Iscrizione obbligatoria, grazie.

sabato 18 ottobre 2008

Da soluctio



Notizia di secondo piano




Hyeronimus Bosch


Mi prometto di essere più magnanimo con i prossimi
Però belle ste emoticon inutili...

giovedì 9 ottobre 2008

Augusto e i metallari





Era un piovoso venerdì, e come ogni piovoso venerdì Augusto si recò dal suo rivenditore musicante di fiducia.
Trovò un amara sorpresa:la sua sezione preferita, “Robaccia country inascoltabile”, era stata soppressa in favore della sezione “Metal speed trash gothic power”.
Non ebbe neanche il tempo di recriminare che una massa di adolescenti borchiati lo sommerse, riducendo la sua visita ad una serie di sberleffi, quali “nonnetto”, “il banjo lo suonerai te” e soprattutto “tornatene a Nashville, coglionazzo”.
Fu qui che la rabbia prese il sopravvento, subito sostituita dalla gaiezza vendicatrice.
L'orda barbarica aveva infatti affisso nella vetrina del negozio la locandina del “Metal Death festival”, in programma la settimana a venire.
Il Frangipetto ebbe tutto il tempo di prepararsi alacremente.
Chiamò direttamente dal Tennessee la “Erszebet Bathory Country band”, una band country WASP razzista che nel tempo libero si dedicava allo stupro etnico, capitanata dal suo lontano parente George “Mr.Brown” Bootsie Frangipetto.
La vendetta è un piatto che va servito con un sottofondo di banjo...
Arrivò quindi la serata del festival.
O meglio, non arrivò proprio.
La carovana che trasportava tutta la combriccola metallara fu bloccata da un ingorgo nel bel mezzo della campagna.
L'ingorgo però non era provocato dal traffico, ma da una masnada di presunti reduci della guerra di secessione, sia nordisti che sudisti, che per l'occasione si erano uniti in nome del country, orgoglio statunitense.
I reggimenti erano capitanati da un pazzo scelto in un malfamato ospedale psichiatrico dell'Ohio, convinto di essere il generale Custer, che al grido di “Little BigHorn è solo una leggenda metropolitana” diede l'assalto alla carovana metal, che riconobbe come “Tribù Sioux” in quanto “vestivano strano e avevano tutti i capelli lunghi”.
I metallari, inermi, furono trucidati.
L'orda secessionista poi, aprofittando della tenebre avanzò e circondò la zona antistante al palco.
I fan, inferociti per il ritardo dei musicisti, esplosero quando videro il primo idolo salire sul palco.
La gioia svanì subito, quando si accorsero che il presunto frontman non era altro che il borioso Frangipetto, che vestito in segno di scherno da Toro Seduto incominciò a ballare sotto le note di “Apache” della Sugar Hill gang, dando poi segno con un segnale fumoso di iniziare con l'attacco.
I fan furono morsi in una tenaglia clamorosa, e uccisi a colpi di pogo dalle palle dei cannoni unionisti e delle carabine confederate.
In seguito il luogo venne raso al suolo, e posta una targa con la scritta:
“THE REAL LITTLE BIGHORN”.
Lo scalpo del giovane che aveva detto al negozio “tornatene a Nashville, coglionazzo” è ora conservato in una bacheca nel municipio di Nashville.




MORALE:
Indiani, metallari, stessa merda.

venerdì 26 settembre 2008

giovedì 4 settembre 2008

Castruccio's politic moment




Rieccoci qua.
Come diceva un certo qualcuno, non siamo del mondo ma comunque siamo nel mondo, quindi ogni tanto tocca occuparsi di cosa accade nella inutile, noiosa e pagliaccesca pollitica itagliana.
Riassunto delle puntate precedenti:un'unione di intenti tra i partitoni principali ha cancellato dal parlamento ciò che rimaneva di destra e sinistra(o meglio, coloro che si fanno chiamare destra e sinistra).
Che dire di questi mesi?
Berluscone è sempre lo stesso, mi fa persino un poco pena.
Gli altri idem, alle loro grida di "nuovo fascismo", evidentemente non avevano altro da dire...che poi dico,
un minimo di rispetto per se stessi,"noi combattiamo il nuovo fascismo...quello di Berlusconi..."...accidenti, che rivoluzionari!
Capisco contro gente potente, ma combattere contro una dittatura di Berlusconi...che poi se si doveva combattere, la si doveva combattere
in tempi non sospetti, cioè da quando dopo tangentopoli il centrosinistra e Berlusca hanno occupato
a suon di alternanza di governo, uso dei vari media e finti litigi, i palazzi del potere.
Intanto si va avanti tra durezza, vera o presunta, contro l'immigrazione clandestina, contro i fannulloni, contro la criminalità organizzata ecc...
Magari, per sbaglio, qualcosa di buono uscirà pure fuori, ma è sempre la stessa storia ritrita.
I veri problemi non vengono risolti, cosa peraltro che non si può pretendere da una democrazia(ps:mi fa così schifo ormai che mi viene voglia di chiamarla emocrazia).
Dall'altra parte Ser Veltrone, che forse sta aspettando già le prossime elezioni per vedere se il giochetto è uscito bene.
Intanto il suo governo ombra è sembra più un governo fantasma, un inutile ectoplasma, per la gioia dei suoi sostenitori(Si può fare!ndr, era rivolto a Berlusconi, evidentemente).
Non credo ci sia molto altro da aggiungere...negli USA non so sinceramente cosa stia accadendo.
Dubito fortemente che possa arrivare qualcuno di decente come presidente, le lobby non correrebbero il rischio.
Poi tra complottismi e complottisti vari, ormai si capisce bene poco.
Obama si, Obama no, ho come l'impressione che abbiamo troppe poche vere informazioni per poter davvero sperare nella vittoria del colored.
Certo, peggio dei repubblicani, è francamente difficile trovarne, ma alla fine sono tutti quanti sotto l'ombra del gufo stilizzato...
Il tempo darà le sue risposte, e purtroppo credo non saranno belle, anche stavolta.
Alla prossima!

PS:Non ne conosco l'autore, ma complimenti a chi ha fatto la splendida versione dei coniugi Arnolfini che ho messo ad inizio post!

martedì 2 settembre 2008

Un post arrivato con la delorean...

Data:23 Maggio 2006;
Oggetto:Post su Freud;
Autori:Castruccio & Maroc;
Data pubblicazione:SCONOSCIUTA...

______________________________________________________________


Freud è un lurido pezzo di merda (Freud, per favore, leggetelo come è scritto).
Come poteva una persona così malata dare i fondamenti per la psicologia studiata oggi?
Come poteva un cazzone decerebrato farci credere a delle minchiate del tipo:"il bambino nello sviluppo riversa i suoi instinti sessuali prima sulla suzione del pollice, poi sul trattenere le feci per avere uno pseudoorgasmo all'atto della defecazione per passare poi alla fase fallica della masturbazione"?
Quanti emisferi cerebrali aveva questo stronzo merda?
A dire la verità...NESSUNO!!!
Ma da dove cazzo ne è uscito con le sue idee da beota?
E soprattutto perchè c'è tanta gente che gli crede?
Ma come cazzo si fa?
Bisogna essere veramente degli imbecilli creduloni per assecondare tali teorie perverse.
Perchè un vecchiaccio pervertito e paralitico è riuscito a contagiare il popolino con una versione ammuffita della psicologia?
Come si è permesso di interpretare i sogni di Leonardo da Vinci e infangare il nostro genio per eccellenza con simili boiate?
Spero che il pensiero Freudiano si estingua come il Tilacino e il Dodo...

_____________________________________________________________

PS:L'indovinello signori...l'indovinello...

giovedì 21 agosto 2008

sabato 16 agosto 2008

Satira contro il nulla

Quando gli elettori hanno chiesto a Veltroni a cosa si riferisse quando diceva "Si può fare!", lui ha risposto "POBA!".

Se andate alla fine della sinistra arcobaleno, ci trovate il lepricauno che mangia i bambini.

Berlusconi questo pomeriggio ha ricevuto Bush che ha chiesto consiglio sulla situazione mediorientale e Putin che chiedeva aiuto per la guerra in Georgia.
Incazzati neri per l'attesa, l'uomo di latta, lo spaventapasseri e il leone se ne sono tornati a casa.

Perdite fiscali dopo la nuova manovra di Tremonti:ha parcheggiato in doppia fila.

Dopo l'ennesima strage di musulmani palestinesi Israele si difende:"Pensavamo fossero Cristiani".

Sandro Bondi ammette:una volta Berlusconi ha commesso un errore.
Gli è venuto dentro troppo presto.

Nuovo passo in avanti del PD nel liberarsi dei retaggi del passato.
Gli iscritti non dovranno più dire "sono di sinistra" ma semplicemente "sono un coglione".



lunedì 4 agosto 2008

Avviso ai navigati

In questo periodo non ho la benchè minima voglia di scrivere nel blog.
Sappiate però che potrebbe spuntare dal nulla qualche indovinello dei miei, non si sa mai...
Vi lascio con una battuta:Era più volgare Dante Alighieri o Cecco Angiolieri?
Rifletteteci.
Alla prossima, chissà a quando.

giovedì 24 luglio 2008

Un pò di freddure

Tra preti

-Sai, ieri sono stato ricevuto dal Santo Padre.
-Beato te...
-No, non ancora.

Tombe

Dove seppelliscono gli uomini insicuri?
Nelle fosse.

Tra rapper

-Yo!
-Tu cosa?

Viabilità

Ieri ho visto un pirata della strada, guidava un doblò.

Luoghi comuni sui comunisti(all'inglese)

-Cara, usciamo?
-Ok, dove sta la bambina?
-In cucina, ma non è ancora pronta.
-Ma perchè dobbiamo sempre cenare tardi?

Appendice:barzelletta greve

Turisti

-Ieri sono andato a visitare il Colosseo!
-E cosa ti ha detto?hihihi...
-Che si chiama così perchè tua madre è una colossale puttana...
-Ah...ok.





lunedì 21 luglio 2008

Le sfide dell'arte#3

Stavolta la sfida è musicale...
capisco che si tratta di due mostri sacri, ma almeno provate a dare una preferenza...



TOKIO HOTEL





vs

PINK FLOYD







Io non dico nulla, non voglia assolutamente influenzare il giudizio...


lunedì 30 giugno 2008

Qualcuno volò sul nido del cuculo



Vinci, anno 1503:Leonardo(OJ Simpson) ha appena messo a punto la più sensazionale delle sue invenzioni:la macchina per il volo umano.
Nel buio della notte però, l'aiutante Zoroastro(Jim Carrey) riesce a trafugare il marchingegno.
Arrivato nel monte Cecere(Rupert Everett), si getta nel dirupo, ma qualcosa non và...la macchina non è completa, manca un pezzo fondamentale tolto da Leonardo proprio per evitare l'utilizzo della macchina senza il suo assenso.
Zoroastro così, dopo varie acrobazie, precipita sul nido del cuculo Mario Brionvega(Michel Pfeiffer).
Dopo aver pagato i danni materiali seduta stante ed esser stato seviziato dal gran giuriè dei cuculi, sotto tortura cede e dice il nome del proprietario della macchina volante.
Una spedizione punitiva nei confronti di Leonardo metterà fine alla vita del genio di Vinci e tutta la sua famiglia.
Devastante dramma psicolabile sceneggiato da George Foreman  e diretto dalla sapiente mente di Gino Landi.
Superbo il cameo di Paul Newman nei panni del buio della notte.

lunedì 23 giugno 2008

Lo sport preferito dagli itagliani-Socci moment

Ma come ha fatto a non convocare uno come Inzaghi?
Ma come ha fatto a non convocare Maggio, con la stagione che ha fatto?
Borriello non segnava da mesi...perchè lo ha convocato?
Invece di convocare gente in forma ha giocato la prima partita con i tre centrocampisti del Milan, che venivano da un campionato disastroso...
Perchè non convocare Montolivo, l'unico in grado di sostituire Pirlo?
Perchè non ha sostituito Toni, che non segnava manco per sbaglio?
Perchè non ha affiancato a Toni un'altra punta di peso, come nel 2006?
Perchè ha convocato Materazzi, in forma scandalosa?
Perchè Cassano non ha giocato più vicino a Toni?
Perchè schierare Perrotta e non Camoranesi contro la Spagna?
Perchè far tirare i rigori a chi era inesperto in partite importanti come Di Natale?
Perchè far tirare un rigore a De Rossi che lo aveva sbagliato a Manchester?

Ma soprattutto...
PERCHE' CAZZO GLI ITALIANI NON CONOSCONO IL PROVERBIO "CON I SE E I MA NON SI FA UN CAZZ"???(Non è proprio così il proverbio...diciamo che è una versione greve ma efficace, cazz sta molto meglio di storia...).

mercoledì 18 giugno 2008

Esorplatini



YOUR MOTHER SUCKS COCKS IN HELL!!!
YOUR MOTHER SUCKS COCKS IN HELL!!!
MOTHERFUCKER...

martedì 17 giugno 2008

Remember...



ancora una volta...
il bene contro il male...








CHE IL COWABOONGA SIA CON NOI...



sabato 14 giugno 2008

Josè's magic moments#1




Salve amici di Josè, benvenuti alla mia prima rubrica su Losangafanclub!
Non avete capito ancora nulla degli europei di calcio?
Certo che non ci avete capito niente, e ci sono due ragioni:la prima è che non siete Josè Mourinho, dunque non capite nulla di calcio;la seconda è che non c'era vicino a voi Mourinho a spiegarvelo.
Adesso c'è.
Però Josè non ha voglia di spiegarvelo...mi limiterò ad insultare gli allenatori.
Tutti gli allenatori(o quasi...ma chi ne ha voglia di farli tutti...).

1-ROBERTO DONADONI.



Partiamo da quel testa di cazzo di Donadoni.
Iniziamo col dire che Donadoni mi odia.
Mi odia a morte perchè io sono il migliore, ed è invidioso.
Donadoni è un raccomandato, insipiente di calcio come pochi al mondo, come dimostra la sua gestione della nazionale italiana.
Innanzitutto le convocazioni:come si fa a non portare agli europei Frankie Lampard?
Come?Lampard non poteva portarlo?
Ma non mi rompete le palle con sti cazzo di dettagli...
Dicevo, già non convoca Lampard per portare quel barbaro rincitrullito di Gattuso, troppo impegnato a fare pubblicità ormai...
Parlo meglio io italiano di quello lì che lui che qui ci abita da quando è nato(lo ha detto lui, eh)...deve essere che gli ha fatto male l'esperienza tra quei trogloditi braveheart di merda degli scozzesi...deve aver preso quella fottuta aviaria...menomale che qui a Milano non arriva.
Parliamo di tattica.
Allora, con una squadra che gioca solo in fase centrale con molti trequartisti veloci cosa fai te?
Metti incontristi e difensori centrali veloci e in forma...giusto?
Beh forse il giorno che a Coverciano spiegavano
"come difendere in maniera sensata" Roberto era assente...
Ambrosini-Gattuso-Barzagli-Materazzi.
Snejder e Van Der Vaart non credevano ai loro occhi, così come Van Nistelrooy...
Ci fossi stato io...io e Lampard...

2-RAYMOND DOMENECH




Ed eccolo qua...quando l'imbecillità sale sul trono.
Arrivato in fretta e furia in ritiro direttamente dal set di American Pie, ha chiesto un rinvio dell'esordio
della Francia in quanto non gli era ancora arrivato l'sms di Branko con la formazione da schierare.
Vorrei tanto evitare di parlare di questo cialtrone, da quanto mi fa incazzare la sua ignoranza calciastica.
Sappiate intanto che ce l'ha a morte con me.
E' invidioso perchè io sono il numero 1.
Dovrebbe inoltre avercela anche con altri 455, in quanto lui è il 457simo allenatore al mondo...ma vabbè.

Innanzitutto due nomi.
Toulalan, Gomis.
Il primo un paracarro che avrebbe fatto la sua porca figura come cingolato nella prima guerra mondiale, il secondo un suonatore di bonghetti di un collettivo reggae di Nantes.
Bastano queste due convocazioni a far capire chi è Domenech.
A parte lo scandalo di non aver convocato Drogba, ma lasciamo perdere pure questo...parliamo anche qui di tattica.
C'è una parte della squadra che viene detta "motore della squadra".
E' la zona centrale del centrocampo, dove servono piedi buoni per costruire le azioni.
Chi c'è nella zona centrale francese?
Makelele-Toulalan.
Il paracarro prima citato con uno strumento musicale africano degli zulù.
Ma dove minchia vuole andare sto beota?
Ha più tecnica un pescatore a caso di Oporto di quei due messi assieme...
Ah, ci fossi stato io con Drogba...(fine prima parte).

martedì 10 giugno 2008

lunedì 2 giugno 2008

Il mio amico Mourinho



Salve.
Oggi è un gran giorno per l'Italia calcistica e non solo.
Moratti ha finalmente deciso di SBOGARE l'inutile Mancini con il più grande genio calcistico mondiale, Josè Mourinho, l'uomo dei miracoli.
Apprezzato per le sue doti umane, è chiamato Special One, ma è anche conosciuto in Portogallo come  "Stronzao" mentre in Inghilterra è stato ribattezzato "Son of bitch".
Con il suo ingaggio l'Inter ha dato inizio all'"operazione simpatia".
In esclusiva per Losangafanclub il mitico Josè ci darà la sua opinione sul calcio europeo e non solo, a cominciare dai prossimi campionati europei di Schweiz/Osterreich.
Non vediamo l'ora di ascoltare cosa avrà da dirci il mitico Mou, il nostro nuovo amico...

PS:Scrivete pure delle opinioni su Josè, tanto non è permaloso.

domenica 1 giugno 2008

Avviso ai pochi lettori del mio meraviglioso bloggo

Sto preparando un articolo eccezionale...roba che rimarrà negli annali della storia dell'uomo e della scimmia...novità prossimamente.

giovedì 15 maggio 2008

Fake returns

Salve.
Vi ricordate cosa successe qualche tempo fa?
Nella rete si aggirava un certo Castruccio anonimo, che imperversava a suon di insulti in vari blog.
Mi arrivarono pure delle minacce di morte nella tagboard, alcune vere altre false ad opera di simpatici buontemponi...XD
Comunque, mi hanno detto che il fake Castruccio è tornato, e a quanto pare "gli fumano parecchio" pure...
A scanso di equivoci, per chi magari passasse su questo blog, avviso ancora che io NON SONO QUEL CASTRUCCIO ANONIMO...non la penso come lui, basta leggere i miei post del resto per capirlo.
Spero che questo post non sia inutile, ma non si sa mai...

giovedì 8 maggio 2008

Goym moment



"La prima volta che la bandiera israeliana sventola sul Campidoglio fatto storico, di chiusura di una grande tragedia, un'epopea per il popolo di Israele".


Gianni Alemanno, dopo l'alzabandiera del vessillo di Israele, cerimonia che si e' svolta oggi alla presenza dell'ambasciatore di Israele in Italia, Gideon Meir, e della sua consorte e di Riccardo Pacifici presidente della Comunita' ebraica di Roma.

"Gli scontri e le contestazioni della sinistra radicale contro la Fiera del Libro di Torino sono molto più gravi di quanto accaduto a Verona"


Gianfranco Fini, presidente della Camera.
_____________________________________________________________

Cose davvero curiose.
Secondo i sinistri, evidentemente più rincoglioniti del solito viste le elezioni, Fini avrebbe difeso i naziskin accusando una manifestazione in cui si sono bruciate bandiere d'Israele.
Cioè Fini difende dei naziskin difendendo Israele.
Secondo me Fini accetta il fatto che ci siano dei naziskin, basta che non facciano nulla contro Israele.
Un pò come dire "accetto che tu sia ateo, ma devi credere in Dio".
Evidentemente ormai il poveretto non ci sta più con la testa.
Curioso pure il gesto di Alemanno, nuovo sindaco di Ger...cioè, di Roma.
La prossima mossa?Costruire un finto muro del pianto tangente alla grande moschea di Roma.
Si chiamerà "il muro del coccodrillo".

martedì 6 maggio 2008

Augusto e la manifestazione sindacale

Era un Giovedì pomeriggio, e come ogni giovedì pomeriggio Augusto stava andando a comprare la pappa per il suo gatto Cimiglio.
A circa metà strada, trovò una sorpresa inattesa:una massa di gente cartellomunita che occupava tutta la sede stradale.
Cigl, Cisl, uil, ugl, soad, rhcp, tutte queste sigle per il Frangipetto erano parti di un solo acronimo che voleva dire:merda.
Dopo circa 4 ore il Frangipetto riuscì a divincolarsi, dopo aver ucciso tra l'altro un ex-partigiano 95 enne al grido di "eia eia alalà!" e essersi di passaggio iscritto ad un feroce gruppo neonazista del triveneto.
Arrivato al negozio, ormai era troppo tardi.
La pappa per Cimiglio, un prezioso unguento speciale a base di aglio pestato e pesto agli aceri, era finita da un pezzo.
L'ultimo preziosissimo flacone lo aveva preso Robertino Banana, per dopare il suo micio Evaristo in vista dell imminente scontro per la corona mondiale dei WCBA(Wrestling cat battle arena)-*ndr, Cimiglio era uscito al primo turno eliminato dal gatto filippino Majestic.-
Incazzato come una bestia per la doppia, solita, cocente sconfitta, decise di punire i colpevoli della disfatta.
Chiamò direttamente da New York Paul Markus Ermete "The Human Luftwaffe" Frangipetto, discendente diretto del fuhrer e in prima linea nella lotta all'antinazismo.
Una settimana dopo l'ennesimo, infinito corteo sindacale si snodava per le vie della città.
Ad un certo punto il corteo curvò per la lunga via principale.
Era tarda sera ormai, e i lampioni erano già accesi.
Ad un certo punto, a sorpresa, i lampioni si spensero.
Un silenzio di tomba e un buio pesto calarono sul corteo a presagio del sinistro evento che stava per capitare.
Al riaccendersi delle luci, la scena cambiò radicalmente:bandieroni con croci uncinate e aquile degli Hoenstaufen erano appese a mò di arazzi in ogni balcone della via;gli abitanti affacciati erano misteriosamente diventati tutti biondi e alti, e i bimbi erano vestiti alla Heidi.
Il corteo sindacale continuò in un silenzio agghiacciante, e dopo 500 metri si intravide sulla sinistra un palco d'onore.
Erano presenti Augusto Frangipetto vestito da fuhrer e il fuhrer vestito da Augusto Frangipetto.
L'effige di Cimiglio campava nei labari delle armate imperiali, che ormai avanzavano verso gli scioperanti.
In realtà l'intervento dell'esercito fu meramente quello di ripulire il campo, in quanto la luftwaffe del Frangipetto aveva cosparso di acido muriatico l'intera via uccidendo il 90% dei manifestanti.
Augusto volle tenere per se l'onore di finire di mano propria i pochi superstiti, provando particolare gioia contro i vecchi e i bambini.
Subito dopo creò il vero terzo reich, perchè l'altro non lo considerava tale in quanto non abbastanza feroce.


MORALE:Il male assoluto, quando è al servizio del Frangipetto, non è più tale.


martedì 29 aprile 2008

Le sfide dell'arte#2

Ritorna la rubrica preferita da grandi e piccini(da Maroc).
Stavolta gli sfidanti sono due pittori vissuti a cavallo tra 700 e 800, Fussli



E Friedrich



PS:Chi indovina il mio preferito vincerà una passata di romanticismo tedesco...chi ha orecchie per intendere, intenda...

venerdì 18 aprile 2008

Il definito decadimento della civiltà occidentale

Di solito apro i miei articoli mettendo un'immagine raffigurante il soggetto di cui devo parlare.
Ma stavolta mi rifiuto.
Come direbbe il mitico Rutger "furia ceca Navarre" Hauer, "ho visto cose che voi umani non potreste immaginare...".
Purtroppo però la realtà supera la fantasia.
Diciamo che c'è un programma televisivo.
Diciamo che questo programma televisivo è orrendo, anzi diciamo che chi conduce questo programma è una persona orrenda e che conduce anche altri programmi, uno più orrendo dell'altro.
Diciamo inoltre che questa persona è moglie di un famoso personaggio televisivo, un ciccione enorme massone piduista con simpatie che vanno dal PCI ai radicali passando per il Berlusca(però vota Veltroni, dice Wikipedia).
Riassunto di questi programmi:personaggi inutili presi dalla strada o ex-falliti di reality show a caso con una serie di ragazze(probabilmente prostitute) che vanno a corteggiarli,e viceversa, con annesso pubblico di inutili zitelle a rompere i coglioni;patetiche storie familiari strappalacrime gettate in pasto alla gente a cui non bastano più le storielle di paese sentite al mercato(ai grandi centri non ci pensiamo?);reality show con ragazzi più o meno dotati in varie discipline, con annesso anche qui pubblico di imbecilli che rompono i coglioni(si va dal "sei troppo spontaneo", al "sei troppo finto", fino a "hai offeso gli ebrei"(vi giuro ho sentito pure questa, con tanto di protesta della comunità ebraica di non so quale cazzo di posto).
Ah, dimenticavo, tra i "maestri" c'è Platinette.
Ecco, già questo basterebbe al rogo in pubblica piazza per insulto alla civiltà e al buongusto.
Ma non basta.
L'ultima edizione di questa specie di cosa televisiva è stata vinta da un(sigh) sardo.
Mi rifiuto di dire il nome.
E' superfluo dire che questi programmi hanno una schiera enorme di fan.
I fan di questo M.C.(oddio, le stesse iniziali del ciccionazzo...brrr) hanno pensato bene di festeggiare la vittoria con una festa in piazza Yenne, Cagliari city...
MA CHE CAZZO ABBIAMO VINTO I MONDIALI?
Ma che cazzo siamo saliti in serie A?
Non so il numero preciso dei partecipanti a questo festeggiamento, ma erano già  abbastanza solo quelli che ho visto nella foto dell'Unione sarda(da cui ho appreso accidenalmente la notizia, non sia mai che io guardi quel programmaccio, è già troppo se leggo l'unione).
Roba da prendere pentoloni di olio bollente e gettarlo a chiunque senza distinzione, donne e bambini compresi.
Come mi è già capitato di scrivere di recente, "C'è sempre qualcosa oltre il peggio...".
Governo Berlusconi?
Governo Veltroni?
Ma che te ne frega di chi ci governa se deve governare simili essere umani(pardon, subumani)?
Spero, come magra soddisfazione che uno di quei partecipanti  un giorno impazzisca e prenda a sassate nella schiena Platinette.
Meglio di niente, tanto ormai...

PS:I commenti a favore di tali programmi o tali personaggi saranno sterminati all'istante.
Non c'è Democrazia e libertà per certe cose.

martedì 1 aprile 2008

Test elettorali





Sono incazzato...non mi piace la troppa vicinanza alla Santanchè e alla Lega(anche se poi le cose che dicono le farebbero al 30% ecc..quindi sarei giustificato...).
Comunque non va bene, vado a prendermi un poster del Che per riequilibrare.
Da notare come un test mi dia lontanissimo dall'Udc, un altro al 52.94...bah.

martedì 19 febbraio 2008

Hokuto no Avana

Storica giornata a Cuba.
Dopo 654 anni il leader cubano Fidel Castro, a poco più di anno e mezzo da un delicato intervento chirurgico, ha deciso di abbandonare la leadership in favore di suo fratello Raul.



Cari dissidenti...MO SO CAZZI VOSTRI...

domenica 17 febbraio 2008

Augusto e i dirimpettai emo



Era un dì di Novembre, e Augusto era appena tornato in pompa magna dall'ufficio imposte, da dove aveva riscosso le tasse pagategli dallo stato.
Appena arrivato a casa però, si accorse che c'era qualcosa che non andava...la porta di fronte alla sua era diversa.
C'erano diversi tagli e del liquido rosso che colava...
Nella maniglia un pupazzetto appeso, sembrava un truciolones, uno di quei pupazzetti superpelosi in voga anni fa...ma non era un truciolones...era l'action figure del cantante dei Tokyo Hotel.
C'era stato un trasloco, e in casa erano arrivati dei nuovi inquilini.
Augusto capì subito.
Ma decise di attendere.
Il giorno dopo, quando uscì per portare a spasso koseremimminko, vide finalmente in faccia i nuovi vicini...i suoi dubbi erano fondati:uscirono dalla casa due orrendi figuri vestiti di nero attillato.
Uno con un ciuffo degno di Mirko dei Bee Hive con sfumature rosa, violacee e beige, l'altro con i capelli liscissimi e sparati in alto, tenuti in piedi probabilmente da una tensostruttura studiata appositamente da un'equipe composta da LeCorbusier e Renzo Piano in persona.
Stavano andando dal macellaio a comprare due tagli alle costole...avvertirono il macellaio:"mi raccomando, bene al sangue!".
Augusto andò su tutte le furie.
Stavolta non ebbe bisogno di chiamare nessun parente.
Tutto il mondo era con lui.
Si formò un comitato di solidarietà internazionale composto da Nelson Mandela, Mario Borghezio, Gino Strada e George W.Bush.
Il giorno dopo 80.000 soldati scelti si presentarono nella piana di TorVergata, dopo aver fatto evacuare il palazzo all'insaputa dei fottuti Emo.
Augusto si limitò stavolta soltanto a piazzare un megaschermo a Forlimpopoli, dove 500 mila cittadini assisterono alla furia omicida dei soldati.
In un minuto e quarantasette secondi l'appartamento infetto venne raso al suolo, mura interne comprese.
I due emo vennero poi presi esanimi e trasportati ad un speciale dopofestival condotto da Chiambretti e Nino Frassica, dove un plotone di esecuzione eseguì la condanna a morte, l'accusa era "eccesso di emosità".
Ora l'appartamente è libero, c'è solo un taglio sul soffitto, da cui cola perennemente del liquido rosso.
Le leggende narrano che bevendo quel liquido ogni emo ritorna una persona degna di vivere.

Non c'e morale in questa storia.
E' superflua.