martedì 17 maggio 2011

Teoria ciclico-finalistica sulla seconda repubblica


Berlusconi, talmente convinto della sua onnipotenza da prendersi il lusso di invocare un referendum popolare sulla sua persona nelle elezioni di Milano(mossa da ultima spiaggia che di solito spetterebbe alla minoranza), ha perso.
Se non vi è una giustizia civile che punisca i mal-governanti, ci si può benissimo affidare alla loro bramosia nel pensare di aver talmente assuefatto un paese alle proprie azioni da poter scadere fin al più basso livello, senza accorgersi che si ha sempre pur a che fare, nonostante il livello di indottrinamento mediatico, con essere umani intelleggibili.
E che in fondo, l'alternanza democratica fa parte di tale indottrinamento.
A lungo termine, tale strategia dunque non paga.
Chiamiamolo pure effetto della "mano invisibile democratica", se vogliamo.
L'unico problema è che ciò che viene dopo non è per forza qualcosa di meglio.
Anzi, ancora peggio, nel caso della politica italiana non è nemmeno "qualcos'altro".
E così, se prima qualcuno si è sorpreso di come la sinistra per anni si sia fatta massacrare elettoralmente dalla cosidetta destra(con tanto di eliminazione per plebiscito della estrema sinistra dal parlamento), adesso ci si chiede come abbia fatto la destra a perdere(sempre trattandosi di elezioni provvisorie) contro il derelitto centrosinistra.

venerdì 13 maggio 2011

Cosa è?#2



Sono molto orgoglioso di questo indovinello.
Quanto il pilota dell'Enola Gay dopo lo sgancio.