venerdì 19 febbraio 2010

Cosa...sono?#15

Ritornano gli indovinelli più belli di tutto il circondario.
Scandalosamente facile, chi vince avrà in omaggio un oaprile.
Ciao.


giovedì 18 febbraio 2010

Commenti d'ordinaria follia



Un utente a caso ha deciso, nella sua smania censoria(?), di eliminare dal suo blog la tag-board da me in remoti tempi gentilmente concessagli, mi è quindi balenata l'idea di rimetterla al suo posto originario, ovvero il mio fenomenale blog.
Con una bieca fortuna degna del peggior Filippo Inzaghi, ho scoperto con piacere che la vecchia tag-board(meglio conosciuta oggi come l'Insulti-live, che si dice al maschile caro utente a caso) non è stata inghiottita dal passare del tempo(e dallo scadere dell'account), ma era ancora li presente, con tutti i suoi vergognosi ricordi, compresa la tre giorni a Solanas(aka "Eolo days" oppure "ragazzi sorpresa sono in paese!", terzo riferimento all'utente a caso e qui chiudo), e l'ormai famoso attentato alla mia persona da parte di una camion carico di bombole del gas(tutto vero, giuro).
Il ricordo più sorprendente è però datato ottobre 2006, quando iniziò nella suddetta tag-board un pesante attacco nei miei confronti da parte di misteriosi soggetti.
La cosa era normale per me, la cosa meno normale fu lo scoprire che quelle minaccie fossero vere.
La storia è abbastanza breve, un certo "Castruccio", che secondo leggende mai confermate è "è un bel signore italiano con un gran passaporto israeliano in tasca"(cit. Gennaio 2007), imperversava sulla blogosfera come finto anti-sionista, e la sua "attività di spionaggio" non si limitava a quello ma a cose più pesanti che qui non è il caso di scrivere, non si sa mai.
In ogni caso, qualcuno ha pensato bene di associare tale Castruccio al sottoscritto, e devo ringraziare un anonimo che mi avvertì(inizialmente per minacciarmi pure lui, a dir la verità) dell'attacco stile luftwaffe.
Riuscii per fortuna ad avvisare tali soggetti in tempo, prima di denunce alla polizia postale, arrivo di micidiali virus distruttivi nella mia mail, antrace, Carlo Conti e robe simili.
Bene, adesso la parte divertente, ovvero le minacce nella tag-board!(sono in ordine cronologico inverso, partite dal basso che non ho voglia di cambiare).
Buon divertimento.

PS:Ho cercato di levare i miei commenti e quelli di estreanei alla faccenda, ma è possibile che alcuni commenti siano opera di simpatici buontemponi, tra cui i mitici Luigi & Ernesto(forse solo il Luigi è un Luigi originale), io in ogni caso per non sbagliare li metto tutti :D.









































31 ott 06, 17:17
shlasser: visti tuoi atteggiamenti di sicuro quello che si crede il ras non sono io...

31 ott 06, 12:01

shlasser: pagherai cara la tua arroganza...non farti vedere in giro...ti conviene...

30 ott 06, 20:16

Gomitino: è inutile che fai lo gnorri...la prossima volta che faccio una fesseria mi invento un omonimo e do la colpa a lui...ma piantala!!!!

30 ott 06, 16:43

Gomitino: certe battute di stampo razzista te le potevi anche risparmiare,non conosci la vita reale deglòi utenti e quindi non hai idea della dimensione delle offese che fai...sei un cretino...

30 ott 06, 16:27

Lanza: I commenti e le battutine... 'ste fregnacce infilateli nel bucio di culo! Stronzo fascista di merda, ma te chi cazzo vuoi! O stronzo! Ma vai a farte ricoverà!

30 ott 06, 16:25

Lanza: Grazie a Shlasser per avermi rivelato l'indirizzo del blog di questo COGLIONE. Stai a sentire, che non ne capisci 'na cippa della vita: vai a fanculo te e tutte le cose che hai fatto, capito?

29 ott 06, 12:38

Shlasser: pagherai caro il tuo comportamento insolente...se non ti piacciono le cose che fanno gli altri non guardarle...se vuoi ti aiuto io strappandoti gli occhi...stronzo

28 ott 06, 17:02

ernesto: sei già morto !

28 ott 06, 00:20

Michele: Adesso che ti abbiamo trovato ti restituiremo quello che ci hai fatto 10 volte tanto, stronzo razzista! morirai tra atroci sofferenze!!!

28 ott 06, 00:13

Luigi: hahaha sei un uomo morto fascita di merda hahaha

28 ott 06, 00:13

Giorgio: Tanto sappiamo pure dove abiti.... aspettati qualche bella sorpresa nella bella serranda di casa

27 ott 06, 16:26

Giorgio: Castruccio sei abile; con noi non avrai scampo.


Per concludere una della mie risposte, per l'occasione in lingua occitana medievale:

Castruccio
: E che palle...ancora?Ma andatevene a fanculo!


martedì 16 febbraio 2010

Tortuga moment

Fissare attentamente gli occhi della tartaruga per tre minuti.
Così capirete il significato della quinta barzelletta.
Ciao.




-Ci sono un tedesco, un austriaco e un italiano su un aereo in caduta, e ci sono solo due paracaduti, il pilota:"avranno i due paracaduti solo coloro che parlano tedesco".L'italiano muore.

-Un uomo guarda una tartaruga e gli esplode la faccia;un serpente lì di passaggio chiede stupito "ma cosa è successo???", e anche a lui esplode la faccia.

-Un uomo entra in uno specchio crasssshhhhh.

-Ulisse va in visita da Menelao, ma quest'ultimo ritarda in continuazione.Dopo due ore Menelao finalmente arriva, disperato, "scusa tanto Ulisse, ma ero all'ospedale", "e perchè mai?" chiede Ulisse, "Sono scivolato sul vello di Giasone".

-In copisteria:"scusi ha un computer?", "certo!", "io invece ho una lama da passeggio".

-Dracula entra in una casa per sfamarsi, "ora ti succhierò tutto il sangue!", "non puoi!" risponde la vittima, "e perchè mai?", "io sono Mary Shelley".

-Abramo Lincoln passeggia per le strade di Washington, Babe Ruth lo vede, gli spacca la mazza in testa e lo ammazza.

-Al telefono:"scusi, famiglia Rossi?", "si...", "allora mettitelo nel culo!!!".

domenica 14 febbraio 2010

giovedì 11 febbraio 2010

Cazzi tuoi



Paraparapararapara...Salve amici da casa, benvenuti ad una nuova puntata di "Affari tuoi"...andiamo pure a vedere chi giocherà oggi con noi...oohhhhhhhhhh...L'Umbria!una delle regioni più inutili d'Italia!gioca con noi...Giacinto!
(applauso-parte l'inutile scheda)
Allora Giacinto, vai coi prima tre pacchi!
-19.
Ohhhhhhhhhh...250 mila euro!che sfiga Giacinto!vai col secondo!
-20.
Ohhhhhhhhhh...100 mila!e che cavolo!
-21.
Ohhhhhhhhhh...500 mila!ma sei proprio una merda Giacinto!(applauso).
Sentiamo cosa ci dice il dottore!
Driiiin...Si...certo...va bene...ok.
Allora Giacinto...te sai che certe volte...
(segue inutile monologo di 120 ore di Max Giusti)
...quindi, il dottore ti offre....................5 mila euro!
(buuuu razzisti del pubblico)
-"Accetto".
Come prego?
-Accetto.
Accetti 5 mila euro?
-Si.
Ehm...sentiamo cosa ci dice il dottore...driiiiiiiiiiin.
Si...ok...va bene...andiamo con la pubblicità!a tra poco!
(pubblicità)
Scusi signore...
-Non mi dai più del tu?
Che cazzo del tu, e inizi a darmi del lei...perchè ha accettato 5 mila euro?
-Sono cazzi miei.
Come?la trasmissione deve durare di più, e ci devi mettere pathos, devi andare in difficoltà!
-Posso accettarli?me li avete offerti voi, quindi?
Si ma...ci sono ancora tanti pacchi con molti soldi...
-E chi se ne frega?potrebbe anche esserci la moffetta.
Potrebbero anche esserci 20 mila euro, 50 mila...
-Si?vediamo subito!Strap!
(silenzio tombale)
Visto...c'era la moffetta!ho guadagnato 5 mila euro invece che una moffetta del cavolo!ahahahah, che culo!
(fine pubblicità-silenzio tombale)

Bene signori...la puntata di oggi finisce qui, diamo la linea al meteo.
Le trasmissioni proseguiranno con il film "Ombre Rosse", di John Ford.
Arrivederci a domani.
(Fine)



martedì 9 febbraio 2010

Blade road runner



Dramma etimologico di Ridley Scott.
Il poliziotto Deckard(Harrison Ford) viene incaricato di rintracciare degli androidi scappati da una colonia extramondo(Liza Minelli), tra cui c'è Roy Batty(Danny DeVito).
E' accompagnato dalla replicante Rachel(Rutger Heuer), convinta di essere anch'essa un umano.
Intanto Roy Batty(Antonio Banderas) e la compagna, ultimi replicanti sopravvissuti, uccidono un dottore che si è rifiutato di posticipare la loro data di morte.
Arrivato nel luogo del delitto, Deckard riesce a uccidere la compagna di Roy, ma mentre scappa per evitare la vendetta omicida dell'androide viene schiacciato in pieno da un masso lanciato da una specie di struzzo.
Morbosa interpretazione della commistione tra fantascienza e comicità per piccini.
Egregio il cameo di Scott Baio nei panni dello struzzo.

domenica 7 febbraio 2010

Le sfide dell'arte #4

Ritorna la rubrica più amata da tutte le talpe di Volgograd.
Oggi sfida moderna, pure troppo, come direbbe Tomas Prostata.


René MAGRITTE




VS


Joan MIRO'


venerdì 5 febbraio 2010

Vallettopoli, Bernasconi, Samuele Bersani & Co.

Vorrei sottoporvi un'approfondita analisi riguardo le attuali vicende politiche nazionali:



In conclusione, un commento sulle vicende Alcoa di Portovesme e Termini Imerese:





martedì 2 febbraio 2010

Augusto e la manifestazione dell'UAAR



Era un lunedì mattina, e come ogni lunedì mattina Augusto portava a passeggio il suo cocker kazako, McAllister.
Ad un certo punto delle vociastre attirarono la sua attenzione, provenienti da un'abitazione.
Dopo essersi infiltrato furtivamente ed aver dato in pasto a McAllister il pastore tedesco di guardia, si accorse che quella strana parlantina proveniva soltanto da un televisore, che trasmetteva la diretta di una manifestazione dell'UAAR, l'unione atei agnostici razionalisti italiani, in corso a Roma.
Dopo essersi seduto sul divano ancora grondante di sangue(il pastore tedesco in verità era solo una vecchia con delle chiazze in faccia) seguì fin quasi alla fine la trasmissione, esattamente fino alla frase “dunque ricapitolando non esiste nessun essere superiore a voi tutti”.
Offesosi ontologicamente, Augusto telefonò per direttissima alla sua lontana parente canadese Marie Jungle “Golden-eyeball” Blavatsky Frangipetto, famosa medium nordamericana, e prenotò un volo charter per Roma, destinazione sede dell'Uaar.
Dopo aver evocato tramite uno spirito guida della Blavatsky, certo “CCadeo”, un plotone di ex resistenti della Vandea e una legione di seguaci di Codreanu, si appostò vestito da Napoleone Bonaparte di fronte al portone d'ingresso.
Tutti gli addetti uscirono fuori compreso Odifreddi, e appena si ebbe il sentore che stesse per iniziare uno dei suoi soliloqui senzaDio, un cenno di Augusto fece partire una cannonata che disintegrò in mille pezzi il povero matematico.
Il resto degli atei, terrorizzati, si riunirono in loggia massonica nel bunker sotterraneo per tentare di creare seduta stante delle nuove ed inique leggi giusnaturaliste spacciandole per volere dell'umanità intera, ma la polvere delle cannonate Augustee soffocò il tentativo post-illuminista.
La sede dell'Uaar fu annessa al Vaticano, ne rimase in piedi soltanto un muro dove Augusto affisse dei manifesti denigratori.

MORALE:
Per giudicare il prossimo, Augusto non attende nessuna vita prossima.