lunedì 14 dicembre 2009

Quote quiz

Ritornano i quiz su Losangafanclub...stavolta dovete indovinare l'autore della citazione...iniziamo con:

"Ehi, la conoscete quella dell'ebreo orfano e del tedesco in fila al negozio di scarpe?"



Le opzioni sono Joseph Goebbels, Pelè e Frank Sinatra.
Buona scelta.

sabato 7 novembre 2009

Operazione Valchiria




"Un giorno tutto il mondo si inchinerà alla medicina della mente del nostro Fuhrer spaziale..."

(Claus von Stauffenberg)

Visionario dramma bellico di Bryan Singer.
1944:La Germania è assediata dalle truppe alleate(Meg Ryan).
Il colonnello Claus von Stauffenberg(Tom Cruise), reduce dalla campagna d'Africa dove ha perso un occhio(Alvaro Vitali) e stanco del regime nazista organizza un attentato alla vita del Fuhrer Adolf Hitler(Francesca Neri).
Lo aiutano nell'impresa impossibile il generale Henning von Tresckow(Ernest Borgnine), e il generale Ludwig Beck(Mr.T), che danno come nome al piano "Operazione Valchiria".
Dopo vari tentativi non riusciti, arriva finalmente il giorno tanto atteso.
Nella tana del lupo, massimo rifugio di Hitler e del suo stato maggiore, il colonnello von Stauffenberg prepara l'esplosivo, ma un errore ne fa saltare in aria una parte.
Il congiurante cade a terra tramortito e nello stato di incoscienza ha una visione:Ossian(Al Pacino), Mormon(Viggo Mortensen) e Zarathustra(Martufello) gli rivelano che il signore del mondo è Xenu, il fuhrer spaziale, che ha scelto lui come braccio per prendere legittimo possesso del pianeta terra.
Il colonnello, forte della rivelazione, prende il comando delle operazioni, uccide Hitler e si insedia come cancelliere al Reichstag.
Fatto ciò, crea un tribunale speciale presieduto da invisibili granuli di polvere di stelle e energia cosmica onnipervadente per giudicare gli amici di Hilter e gli altri congiurati, poco devoti alla giusta causa.
Inizia così con la nuova " Deutsche Scientologische Republik" un lungo periodo di pace e prosperità.
Curioso il cameo di Denzel Washington nei panni della Wehrmacht.


domenica 9 agosto 2009

Augusto e il presidente negro



Era un assolato pomeriggio di Luglio, e Augusto Frangipetto, come ogni assolato pomeriggio di Luglio, portava al parco il suo pastore maremmano, Bering.
L'afa era devastante, e l'eroe di Poggio Gaudente decise di ristorarsi in una baretto vicino al parco.
Beveva tranquillo la sua limonata, quando ad un tratto si accorse che tutti i clienti del locale s'erano accalcati dinanzi al televisore.
Cercò di scorgere di cosa si trattasse, ma la ressa era troppa per veder qualcosa, inoltre una gomitata in pieno volto da parte di un vecchiaccio lo fece tornare sommessamente al suo posto.
Dopo un conciliabolo tra lui e se stesso, decise di far appello alla tecnica dell'informazione.
-Cosa stavate guardando?
-Obama.
Tornò a casa per vedere chi fosse questo Obama, e google diede la risposta.
Era il presidente degli Stati Uniti, il primo presidente di colore degli Stati Uniti.
Augusto era su tutte le furie.
C'era già stato un presidente negro.
Tre anni prima, rovistando tra le scartoffie, aveva trovato il diario di un suo vecchio antenato emigrato nell'800' negli Stati Uniti, Benito Salvatore Roberto Frangipetto, detto “The Grinch”;
Sul diario che teneva in manicomio, il Grinch affermava di essere stato eletto dall'agorà di Washington il primo settembre del 1834, destituendo di fatto il presidente in carica Andrew Jackson.
“The Grinch” asseriva di aver visto in sogno Mormon, che gli avrebbe rivelato come lui fosse la reincarnazione del negro Miguel, tornato sulla terra per liberare i neri dalla schiavitù.
Da quel giorno Benito andò in giro con la faccia pitturata di pece, donatagli personalmente da Mormon sul monte Moriah.
Dopo riessersi immerso per 3 minuti nella lettura delle antiche memorie di famiglia, il Frangipetto decise di riportare le cose nel loro giusto ordine.
Chiamò direttamente da Fyresdal Uriah Lars Knut Huitfeldt Frangipetto detto “Valhalla” , meglio conosciuto in Argentina come Juan Ramirez Sierra detto “El Mierda”, suo prozio di 106 anni collaboratore di Quisling rifugiatosi in Sudamerica dopo la fine della guerra.
Dopo tre settimane il Frangipetto italiota si accorse che le lettere piene di scarabocchi osceni non erano uno scherzo del vicino rompicoglioni, ma missive del prozio, che scriveva solamente in runico.
In preda ad un attacco di spocchia totale, Augusto decise di rispondere a caso senza avvalersi di nessun supporto, convinto bastasse sacrificare ad Odino il figlio del vicino rompicoglioni.
Dopo vari tentativi di traduzione Juan “El Mierda” credette di riconoscere nel runico spocchioso una antica variante del dialetto parlato dagli elfi islandesi abitanti dei geyser, giurando a se stesso di aver letto qualcosa a riguardo nel Silmarillion di Tolkien.
Dopo l'affannosa traduzione, lo scandinavo  riconobbe l'indirizzo dell'abitazione di certo Steven Bickler, afroamericano di Boston.
Seppur scettico vista la modestia dell'abitazione, El Mierda fu finalmente convinto dall'adesivo di Obama attaccato nel retro della macchina del malcapitato.
Bickler fu arso vivo nella sua casa con tutta la famiglia, animali compresi.
Juan, in preda al fanatismo, si proclamò nuovo presidente degli Stati Uniti, fuhrer di Boston e dichiarò che dal quel giorno tutti i negri erano per legge bianchi.
Al posto della casa del Bickler fece costruire un tempio dedicato a Tolkien, gli elfi, i cobolli, le SS, Hitler e Madame Blavatskij.
Il Frangipetto per congratularsi gli mandò un poster di Thor.
El mierda non gradì tanto.
Era il Thor della Marvel.

martedì 7 luglio 2009

Castruccio's politic moment:Boring mode ON




Riassunto della puntata precedente:La situazione Berlusconi


E’ veramente un’impresa ardua scrivere articoli riguardanti la politica di questi tempi, soprattutto per uno come me che per principio rifiuta di scrivere in maniera seria.
Arrivati a questo punto però risulta forse ancora più ridicolo tentare di spiegare seriamente ciò che sta accadendo.
Il punto arrivato è talmente patetico(lo dico da sempre, ma la soglia si amplia ogni volta) che diventa persino noioso buttare giù due righe, così noioso che a differenza del solito sono costretto ad accompagnarmi da un sottofondo musicale per non accasciarmi sulla tastiera(ndr, “Instrumental Experience” di Rza, così trovo una buona scusa per ascoltarlo tutto).
Allora:Berlusconi forse va a puttane.
Ecco la novità rispetto a mesi fa.
Come?L’immigrazione?problema secondario.
Nell'ultimo periodo, ogni volta che accendevo la tv e (per sbaglio)capitavo su un tg si parlava delle puttane del Cavaliere.
Sinceramente non mi sono addentrato nel particolare, non so i nomi dei vari Buscetta, puttane, protettori, fotografi reo confessi eccetera, perdonatemi ma ho di meglio da fare, anche quando non faccio nulla.
Chissà perchè, ma ho come l’impressione di non essermi perso nulla.(aggiornamento Soundtrack:il primo pezzo dell’album è una serie di samples usati dai Shaolin di Staten Island, Mighty Mi, Edan e altra gente.Cosa ci facciano samples usati da altra gente in un album di Rza non lo so, ma al principe del Wu Tang si perdona tutto).
Nel mezzo di tutto questo ci sono state delle elezioni, totalmente insignificanti.
Risultato scontatissimo infatti, perdono leggermente PD e PDL e guadagnano L’Italia dei Demagogici e la Lega Nord(con le solite panzane dei Democretini “ma come si fa a votare questi razzisti ecc ecc”...)...non presentare un programma degno di questo nome, anche se firmato dal Mago Zurlì e il pupazzo Rockfeller, e fare una campagna elettorale con la parola “Berlusconi” nominata ogni tre parole(vedi “Strategie elettorali PD”) ...ecco come si fa a dar voti alla Lega.
Certi “Democretini” di altre sponde che non sia il PD, dopo anni e anni di nulla politico, dovevano pur passare da altri lidi, qualunque essi fossero.
Diciamo che sono diverse forme di Democretinismo, daltronde è questo il sale della Democrazia no?
Stendiamo infine un velo pietoso sul referendum...percentuale di votanti ai minimi storici, per la gioia di Segni.
(aggiornamento soundtrack:”Ice cream” e “Triumph” sono bellissime anche nella versione strumentale).
Per finire questo tortuoso viaggio nella estrema noia della politica italiana, una considerazione.
Come cazzo fanno i giornalisti italiani a scrivere ogni santo giorno di politica? Si potrebbe fare soltanto sparando una marea di stronzate!
Ah.
Ok.
Lascio la parola al maestro Paolo Mieli.Ciao.




"La situazione politica italiana è quella che sappiamo tutti, la crisi istituzionale avrà comunque vita breve e presto tornerà tutto alla normalità.
Tuttavia, dal lato economico, la suddetta crisi non si accinge a fermarsi, e ci terrà alle strette per almeno tutto il prossimo semestre.
In compenso, la mia nuova cravatta è davvero chic.
Un saluto, alla prossima puntata."








venerdì 3 luglio 2009

La mia Africa



Dramma guerresco di Sydney Pollack ambientato nel continente nero.
Il Generale Rommel(Macaulay Culkin), detto “la volpe del deserto”(Danny de Vito), viene mandato da Adolf Hitler(Nanni Moretti) in Africa(Alexis Bledel) per sbarazzarsi delle forze alleate.
In preda alla smania di conquista si proclama imperatore di tutte le Afriche, ma quando gli manca da conquistare soltanto il Kenya(Maryl Streep), è costretto a ritirare i suoi proposti di gloria, in quanto Morgan Freeman(Chazz Palmintieri) gli confessa commosso che l'Africa è sua.
Deluso e rammaricato, il generale Rommel(Rutger Hauer) se ne torna al suo paese natale a lavorare a maglia.
Sofferto affresco della politica tedesca in terra equatoriale.
Memorabile il cameo di Carlo Delle Piane nei panni dell'afa.


giovedì 18 giugno 2009

Cosa è?#14



L'indovinello più facile della storia.
In verità è una battuta che mi è venuta guardando un film di merda, lo metto come indovinello solo per aggiornare...

venerdì 12 giugno 2009

Kiwies and Cowards

La partita della nazionale contro Cipro, la più vergognosa vittoria da quando esiste il gioco del calcio.
La partita contro l'Udinese, per la prima volta il Cagliari subisce sei gol in campionato, con magnifico suggello sull'asse Parola-Pepe...
La stagione sportiva non poteva che concludersi dunque in maniera mirabile.

Kiwies.



Due cose.
In Nuova Zelanda giocano a calcio?
In Nuova Zelanda conoscono il gioco del calcio?
La risposta è diversa a seconda della domanda.
Per la prima è si, per la seconda è no.
Mi spiego meglio.
Sapete come si convince un neozelandese a giocare a calcio?
-”Ehi guarda, c'è un fottuto emù che ci ruba i kiwi, prendiamolo a pallonate!”
Con la scusa dell'estinzione della specie poi si sostituiscono gli emù con i pali e le traverse e il gioco è fatto.
Insomma, non devo certo specificare che se ad un neozelandese(esperto di calcio) dici di fare la diagonale, ti da un calcio volante.
La nazionale neozelandese ha recentemente perso 3-1 con la Thailandia e 2-0 con le Isole Fiji.
In casa.
Il portiere della nazionale thailandese gioca con un pezzo di stoffa intriso di pezzi di vetro al posto dei guanti.
Le Isole Fiji sono una delle nazioni più squallide della storia.
James Cook si rifiutò di scoprirla, la circumnavigò con cura, e minacciò i nativi cannibali di mangiarseli se solo avessero un giorno raccontato del suo passaggio al largo dell'arcipelago.
Detto tutto ciò, potrebbe risultare scontato affermare che una qualsiasi squadra tra le prime 77 del ranking fifa asfalterebbe senza problemi di sorta la nazionale di calcio della Nuova Zelanda.
Si, di solito.
A meno che non inserisca la variabile “amichevole inutile della nazionale italiano sotto la gestione Lippi”.
Questa magica variabile, apre milioni di porte nella nostra fantasia...
Memore di Islanda-Italia 2-0, partita famosa perchè all' 87' della ripresa pure un geyser sfiorò l'incrocio dei pali in semirovesciata, l'allenatore campione del mondo in carica ha tentato nuovamente l'impresa, andandoci molto vicino.
Ecco la cronaca dello squallore.
Tredici minuti iniziali di nulla.
Da segnalare solo al 5' minuti un cambio di Castruccio, che sostituisce la inutile e irritante telecronaca di Civoli e Bagni con quella più competente di Repice di radiouno.
Cambio annullato attorno al 15' in quanto la telecronaca radiofonica è in leggero anticipo rispetto al video e perchè intervallata dalla finale di basket Siena-Milano, partita scontata quanto una sparatoria tra Ortodossi e Cattolici nella basilica nella natività(per la cronaca, Siena ha vinto 80-57).
Il nulla viene finalmente interrotto al 13' minuto.
Tale Smeltz crea non si sa come un campo di immunità intorno a se del diametro di 6 metri, e di testa batte Amelia.
Passano venti minuti e un'orrenda Italia riesca a pareggiare in contropiede con Gilardino.
La nazionale azzurra decide quindi di dare finalmente una svolta alla partita, e quale metodo migliore, pensa Amelia, se non quello di uscire completamente alla cazzo di cane su un calcio d'angolo?
Killen(secondo la telecronaca giocatore professionista, in realtà credo sia un guardiano della riserva naturale del monte Cook) insacca senza problemi.
Finisce il primo tempo, vado a farmi barba e doccia.
Ritorno al 15' della ripresa.
Gilardino ha pareggiato subito, ma Civoli e Bagni mi informano solertemente che il sempre più magico Amelia ha deciso di stendere in area un neozelandese, probabilmente per poter ricevere la convocazione dal ct della nazionale di rugby visto che oggi ha dimostrato di essere inadatto in un campo di calcio.
La partita prosegue all'insegna dello squallore, ma Lippi decide che forse il limite è colmo e inserisce Montolivo, Camoranesi e Iaquinta.
La partita assume delle sembianze reali, Iaquinta segna due gol e l'Italia vince per 4-3.
Quasi quasi mi è dispiaciuto...cioè hai fatto schifo per 60 minuti, sii coerente!
Il ct della nazionale neozelandese ha commentato senza sorprese la prestazione patetica dell'Italia:
-”Non si possono allenare, in Italia non ci sono Emù!”.
In effetti non c'è altra spiegazione.
A parte Pepe.

Cowards.




Qui ve la faccio breve.
Si può perdere una partita di basket con tre punti di vantaggio e tre tiri liberi a disposizione a 10.8 secondi della fine?
Certo che si può, si fa così:i tiri liberi li deve tirare Dwight Howard(chiamato superman...uh uh uh), che non segna un tiro libero importante manco se gli regali tutta la Florida.
Sei già a buon punto.
Sbagliati tutti e due liberi poi, basta che fai prendere un facile rimbalzo agli avversari, li fai ripartire, e mandi a marcare il loro miglior tiratore da tre dal nano più nano che hai in squadra.
Poi basta fare un supplementare di merda, e il gioco è fatto.
La cosa diventa davvero divertente se poi si pensa che questa è la seconda partita già vinta che perdi in maniera ridicola, e che invece di ritrovarti in vantaggio per 3-1 con la prossima partita in casa ti ritrovi sotto 3-1 con le ultime due da giocare fuori...
Ma come dice la pubblicità del resto, “NBA:Where the amazing happens...”.

Ecco come è finita(forse) la mia stagione sportiva.
Se volete divertirvi sullo sport anche d'estate, leggete un qualsiasi sito di calciomercato.
Se volete sapere chi si sono trombati i giocatori durante le vacanza, leggete il sito della gazzetta.
Per tutto il resto, ci sono Pepe e la confederations cup.
Alla prossima.


martedì 19 maggio 2009

Gnius

Ancora qualche giorno, e il blog più amato dai miei pupazzi tornerà a vita nova.
Nuovo header e nuove rubriche(a parte quelle storiche, ovviamento).
Ciao.

venerdì 3 aprile 2009

La situazione Berlusconi




Ogni tanto un Benedetto XVI sulla situazione Berlusconi va fatto.
Iniziamo Berlusconi di economia.
La situazione è Benedetto XVI, anche se non è molto Berlusconi quando ne usciremo, se ne Benedetto XVI.
In ogni caso, attenzione a Berlusconi troppo.
Checchè ne dica Berlusconi, è inutile Benedetto XVI se i soldi non si hanno.
Altro che stimolare i Berlusconi.
Consumi, spese, Benedetto XVI, investimenti, tutte Berlusconi che non servono a nulla se  non si tocca il sistema alla Berlusconi.
Si Benedetto XVI il sistema, insomma.
Per quanto riguarda la politica Berlusconi, nulla di Benedetto XVI sotto il sole.
Brunetta e i suoi Berlusconi, l'invasione dei Benedetto XVI, terrorismo, ecc ecc...
Noia totale insomma.
Noia totale.

giovedì 12 marzo 2009

For the King, for the land, for the Rasputin



 

Il titolo non c'entra niente col post.
Non sapevo cosa scrivere, e questa è la prima cosa che mi è venuta in mente.
Tenetevela.
Cooomunque...un mese senza aggiornare è veramente un mese da puttana(come direbbe qualcuno), per cui  è meglio rimediare.
In questo periodo sono successe due cose bellissime:
1-Cappellacci ha vinto le elezioni;
2-LSDriller è stato esiliato;
Per quanto riguarda la prima...non è vero...la cosa bella non è che ha vinto Cappellacci, ma che ha perso Soru.
E siccome io sono coerente e secondo me centrodestra e centrosinistra sono tutti uguali, uno vale l'altro, e la cosa positiva in ogni caso è che per una merda che vince c'è una che perde.
Poi non è così perchè la merda arriva ai cittadini, ma siccome la politica è solo un gioco da talkshow per riempire il tempo che la gente dovrebbe impiegare per pensare, allora mi metto a giocare anche io e a dar fastidio, tanto spreco 1 minuto al massimo per farlo.
E dar fastidio a quelli di sinistra è la cosa più facile...si incazzano pure quando vincono tanto.
Per quanto riguarda la seconda, è stato un impegno con gli elettori di Crumigna che ho voluto mantenere(bicous "Castruccio is not  a simple bolshevik functionary", come dice il detto famoso).
Con una legge-truffa il nemico pubblico numero centosettantamila è stato mandato al confino in lande lontane.
Ci tengo a sottolineare che la dipartita dell'utente fetente non è stata causata da una sua precisa volontà ma per per solo merito nostro(Mio, Maroc, Elthalas e altri) che abbiamo volutamente cacciato questo fastidioso personaggio dalle nostre terre.
La Subitura non finisce mai di fare il suo lavoro...
Ok, a posto.
Vi lascio con un veloce scambio che ho avuto col mio cuaffer tante volte in questi tempi:
"Dove la porto?",
"Tor Vergata, naturalmente".
Ciao.

mercoledì 11 febbraio 2009

Cosa è?#13



Quello vecchio...non ve lo dico!xD
In compenso questo è molto facile...non deludetemi(ihihihi...).

martedì 10 febbraio 2009

Lo scaricabarile



Vorrei scrivere un post, ma non so di cosa parlare...ho un totale blocco che mi impedisce di scegliere l'argomento.
Ditemi voi che volete...basti che non siano cose troppo serie o che mi diano fastidio(tanto le sapete).

PS:Non parlo di minorenni, sia chiaro...

mercoledì 4 febbraio 2009

Manifestazioni paranormali...(in streaming)

Sottotitolo:ho la vaga impressione che i Raptors quest'anno NON faranno i playoff...*


Antefatto:I Raptors stanno andando di merda, e la dirigenza a dicembre decide di sbogare il coach Sam Mitchell, e di mettere al suo posto Jay Triano(questo qui sotto), ex allenatore della nazionale canadese.



Risultato:i Raptors vanno ancora più di merda, in più il grande acquisto Jermaine O'Neal a fine dicembre si infortuna...

Giorni nostri:Stavo beatamente guardando via streaming sul solito canale la partita dei Raptors, quando ad un tratto vedo una cosa strana:in un inquadratura su Jay Triano compare improvvisamente un faccione...
Probabilmente ho visto male, penso...NO.
Ho visto benissimo.
Dopo qualche minuto il faccione misterioso si rimaterializza.
Stavolta non mi faccio cogliere di sorpresa, e lo immortalo:




Non ci sono dubbi:è proprio lui, Sam Mitchell, che qui prende possesso di O'Neal ai tiri liberi...



Incomincio a ridere come un pazzo...che cazzo succede?
Sempre più inarrestabile e padrone del parquet, il fantasma di Mitchell prende possesso anche dei giocatori di Cleveland:



Non contento, il fantasma decide di strafare:ad un certo punto, compare piccolissimo in mezzo al campo, si gonfia mostruosamente fino ad occupare tutto lo schermo e rimanere per tre secondi(non facendomi vedere un cacchio...).
Purtroppo ho potuto prendere solo il fotogramma iniziale di questa esilarante comparsa:



La partita finisce, e Sam il fantasma egocentrico si ritira nelle sue stanze, chissà dove...
Una cosa è sicura:I Raptors quest'anno non faranno i playoff...già giocano di merda, in più hanno contro forze misteriose...


*Stavolta(per una volta) non sono miei fotomontaggi, giuro!(anche perchè non avrebbe senso fare fotomontaggi alle 3 di notte su questa cosa...);
**Ringrazio vivamente il tizio che ha trasmesso via streaming la partita con queste esilaranti  comparse...non so come e perchè lo hai fatto..ma hai fatto BENE!(sempre che non sia davvero una manifestazione paranormale :D).
So soltanto  che la prossima volta che vedrò una partita della Juve non potrò fare a meno di immaginarmi per novanta minuti il faccione di Moggi comparire all'improvviso su Nedved o Del Piero...




 





martedì 27 gennaio 2009

Harry James vs Red Norvo

Cronaca di una serata cinematografica sprecata...
sottotitolo:quando il Jazz è solo un inutile pretesto per raccontare merdate.




PRIMA VISIONE(Nel senso che era troppo brutto per essere una cosa reale):

Il miele del diavolo(Lucio Fulci aka Fulcio).

1-Non c'è miele;
2-Non c'è il diavolo;
3-C'è un certo Gaetano, aka
"HarryJamesanchesesuonailsaxenonlatrombanonmenefreganullalochiamocosìlostesso", che provoca la sua ragazza coi più schifosi giochetti sessuali;
4-C'è un dottore, che è Simpson ma poi cambia nome, che lavora in un ospedale dove tutti hanno la stessa voce, forse perchè hanno tutti lo stesso otorinolaringoiatra.
Tradisce la moglie con la fidanzata di Harry James, che è quindi una puttanaccia.
La moglie lo scopre, e lo lascia.
Harry ha un incidente da coglione in moto, e quando poi va in studio a registrare sta male, ma Nicola aka Kevin Bacon lo costringe a continuare, non dopo aver ammazzato di insulti la puttanaccia con cui sta Harry James, augurandole un felice ABORTO.
5-Harry va in ospedale, e il dottor Simpson non riesce a salvarlo, ancora scosso dalla moglie che la notte stessa lo ha lasciato...
Il resto?Bo.
Abbiamo tolto questa merda di film.
So solo che il cane della puttanaccia muore.

SECONDA VISIONE(Nel senso che era troppo brutto per essere un film):

Non aprite quell'armadio(perchè sennò cade tutto su mia madre);

Questo film mi ha fatto incazzare...

C'è un cazzo di mostro, inutile lento e gorilloso, che non ha manco un nome, che si diverte a prendere le persone che entrano nei ripostigli, e senza motivo getta poi tutta la roba fuori...
Non si sa perchè...ecco, mo elenco tutti i "non si sa perchè"...
1-Quando il giornalista mandato nella cittadina dove sta il mostro, Chestnut hill, si toglie gli occhiali, una professoressa della cittadina e il mostro rimangono imbambolati;
2-Perchè c'è un cazzo di vecchio di merda aka Stellaris aka Einstein aka Red Norvo che è convinto di poter comunicare col mostro grazie ad una merda di xilofono-vibrafono-marimba pudexia[scallata(marcia, schifosa)];
3-Perchè l'esercito tutto spara verso il mostro tutto l'arsenale americano e becca qualsiasi cosa tranne il mostro;
4-Perchè il mostro riesco a percorrere 45 stati americani a piedi ,ipnotizzato e con in braccio il giornalista, in pochi giorni;
5-Perchè tutta l'America, e poi il mondo, siano terrorizzati da un mostro totalmente USELESS;
6-Perchè lo sceriffo di Chestnut hill sia uguale a Jerry Lewis;
7-Perchè abbiano fatto questo cazzo di film;
8-Perchè abbiamo VISTO questo film;
9-Perchè non è morto lo sceneggiatore subito dopo aver scritto che a Chesnut hill c'è la scuola elementare Watson...

Uniche note liete del film:la morte di Red Norvo e la distruzione totale della scuola elementare Watson...

Ah, dimenticavo un perchè...perchè se telefoniamo al 13 facendo il prefisso di Chestnut hill risponde una voce preregistrata che dice "Servizio gratutito "Chiedere scusa" di Telecom Italia...se vuole chiedere scusa anche se non ha colpe, lasci un messaggio dopo il jingle...TIN TIN TIN TIN TIN...".


venerdì 23 gennaio 2009