domenica 6 giugno 2010

Moebius Show





Salve, chi vi parla è quel ciccione di merda di Maurizio Costanzo, vi do il benvenuto ad una puntata speciale del mio nuovo show radiofonico, il "Moebius show", ovvero radiotrasmissioni volutamente insensate per il solo scopo di poter dire "non fa schifo, è che non l'avete capita".
Gli ospiti di questa sera sono:Corrado Augias, illustre presentatore e pedagogo delle masse, che ci presenterà il suo libro:"Aronne e Mosè:la vera storia", Michele Santoro, celebre presentatore sovietico, Daniele Capezzone, famoso doppiogiochista e saltimbanco politico e Cornelius Coot, fondatore di Paperopoli.

Partiamo con Capezzone, che per chi non lo sapesse è uno dei maggiori rappresentanti del PDL...Onorevole(risate del pubblico), è ancora nel PDL vero?
"Certo...per questa legislatura rimango fedele, dopo aver fatto il doppiogiochista per anni ora voglio passare alla coerenza".
"Incoerente pure nella coerenza, il solito coglione insomma...".
Santoro, stia zitto, non è Anno zero, aspetti il suo turno!
"Il mio microfono, voglio il mio microfono, datemi il mio microfono!".
(Santoro viene momentaneamente rinchiuso nel piano a coda del compianto Bracardi)
Dicevamo Capezzone...quali saranno i prossimi passi del governo, a che punto siamo con la tanto agognata riforma federalista?
"Non lo so, ma dubito che il governo avrà vita lunga, d'altronde finchè continuerà a non dare risposta alle istanze delle masse lavoratrici facendo il gioco dei grandi capitalisti noi del Partito Marxista Leninista non potremmo che contrapporre una forte opposizione".
(applausi misteriosi provenienti dal pianoforte di Bracardi)
Si......bene......passiamo ora a Corrado Augias, che è qui con noi a parlare del suo nuovo libro, "Aronne e Mosè:la vera storia"...complimenti per la copertina innanzitutto, molto accattivante.
Il suo nuovo lavoro getta nuovo ombre sulla storia così come ce la descrive la storiografia ufficiale, stavolta chi ha collaborato con lei in questo progetto?

"Come al solito abbiamo preso diversi personaggi di diverse posizioni, tutti di grande levatura culturale, Piergiorgio Odifreddi, Padre Amorth, Margherita Hack, Roberto Saviano, Peter Gomez, Dan Brown, Gabriele LaPorta...".
Ok, scusi se la interrompo, ma che c'entrano questi personaggi con la storia di Aronne e Mosè?
"Come che c'entrano...sono tra le migliori teste italiane, esperti di diversi settori".
Si ma che ne sanno di Aronne e Mosè, quasi tutti questi elencati non ci potranno dire assolutamente niente!
"Mi vuole dire che questi personaggi non hanno diritto ad esprimersi solo perchè le varie cupole della cultura che dominano il nostro paese non hanno dato loro attestati?
Non vogliamo dar anche a loro la possibilità di farci sapere come la pensano?".
Si, io volevo solo dire che con Aronne e...vabbè, tagliamo la testa al toro, ci dica in breve se siete arrivati a qualche conclusione...
"Aronne in verità ha ucciso Mosè, è andato a vivere in Anatolia ma è stato rapito dagli alieni Annunaki in combutta con l'Opus Dei che lo hanno reso immortale, ora per sfuggire alla Camorra si aggira nello spazio con Ermete Trismegisto e Mata Hari sotto forma di quasar".
(Augias viene rinchiuso nel pianoforte di Bracardi al posto di Santoro.
A Santoro viene dato un ciuccio a forma di microfono per farlo stare calmo)
Bene...ora è il turno di Michele Santoro, protagonista gli ultimi tempi di una accesa polemica con la Rai.
Ci sono sviluppi sulla vicenda?

"No, siamo sempre in fase di stallo, comunque ti ringrazio per essere stato ospite della mia trasmissione, ora diamo la linea alla pubblicità, subito dopo l'editoriale di Travaglio su Cosa Nostra e in conclusione di puntata le vignette di Vauro!".
(Nuova staffetta Augias-Santoro nel piano di Bracardi)
Siamo infine giunti all'ultimo ospite di questa puntata...Cornelius Coot, fondatore di Paperopoli.
Allora, come sta signor Coot?

"Bene grazie".
Ok, per oggi abbiamo concluso.
Ora il mago Othelma tenterà di rianimare la salma di Franco Bracardi praticando un esorcismo al suo pianoforte...ma...Capezzone, che ci fa vestito da Othelma?
??

"Chi è Capezzone?Io sono Othelma, e lo sono sempre stato!".
(Costanzo si getta sul pianoforte di Bracardi, e nel contraccolpo uccide Santoro.
Ora viaggiano nello spazio con Aronne, Ermete Trismegisto e Mata Hari sotto forma di quasar.
Fine delle trasmissioni).


3 commenti:

  1. Simpaticamente simpatico...!

    Buon tutto!

    RispondiElimina
  2. E Bracardi? E' diventato una pulsar?

    RispondiElimina
  3. Ahahah, bello! Soprattutto per la presenza del grandissimo Cornelius Coot!

    RispondiElimina